Ipertensione: "Un Killer Silenzioso"

10 Domande sull'Ipertensione

10 Domande sull
La Pressione arteriosa è la quantità di forza che il sangue esercita contro le pareti delle nostre arterie.
È rappresentata da due numeri (PS/PD) per esempio: 135/75.
La Pressione Arteriosa Sistolica (PS) è il valore della pressione arteriosa nelle nostre arterie quando il cuore si contrae.
La Pressione Arteriosa Diastolica (PD) è il valore della pressione arteriosa nelle nostre arterie quando il cuore si rilascia. 

2) Perchè è importante la Pressione Arteriosa per la nostra salute?
Grazie alla Pressione Arteriosa normale il sangue viene spinto dal nostro cuore a tutti gli organi del nostro corpo che in questa maniera possono ricevere l'ossigeno e le sostanze nutritive di cui hanno bisogno.

3) Che cos’è l’Ipertensione?
È una condizione patologica caratterizzata da un innalzamento dei valori della Pressione Arteriosa nel sangue. I valori ottimali della pressione nell’adulto sono 120/80 mm Hg. Si parla di Ipertensione quando i valori della pressione sono uguali o maggiori di 140/90 mmHg.

4) Perchè è pericolosa l'ipertensione?
La Pressione Arteriosa Alta è pericolosa e dannosa per il nostro organismo perchè da una parte affatica il cuore facendolo sforzare troppo, dall'altra rende più dure e meno elastiche le nostre arterie.

Grandi studi scientifici hanno chiaramente dimostrato come nei soggetti affetti da Ipertensione il rischio di essere colpiti da un infarto del miocardio è più del doppio rispetto ai normotesi, mentre il rischio di Ictus cerebrale sarebbe addirittura otto volte maggiore. Ma l’Ipertensione aumenta anche il rischio di altre gravi malattie come l’insufficienza renale, le arteriopatie degli arti inferiori e il danno oculare da retinopatia.

5) Quali sono i sintomi dell’ipertensione?
Di solito l’Ipertensione non dà alcun sintomo rilevante e viene scoperta solo occasionalmente durante un controllo. Ma talvolta alcuni disturbi generici come lieve mal di testa, affaticamento, difficoltà nella vista, palpitazioni, vertigini, possono essere i primi segnali dell’Ipertensione.

6) Se non dà sintomi allora è realmente una malattia?
L’ipertensione è una malattia responsabile, da sola o in concorso con altri fattori, di un danno diffuso alle parete delle arterie e del cuore e di una veloce accelerazione dell’aterosclerosi. Proprio perché asintomatica è considerata un Killer silenzioso. L’Iperteso spesso non si sente ammalato, ma il suo rischio cardiovascolare è notevolemente aumentato.

7) - L’Ipertensione è un malattia diffusa?
È un dato di fatto che l'Ipertensione è il Killer numero 1 nel mondo. Approssimativamente 1 bilione di persone nel mondo soffrono di ipertensione e questo numero è destinato ad aumentare a 1.56 bilioni nel 2025. Questo significa che circa 1 adulto su 4 nel mondo è affetto da ipertensione. Si calcola che in Italia ci siano oggi circa 13 milioni di ipertesi. In uno studio del 1983 fatto da medici italiani di Medicina Generale la prevalenza della ipertensione è risultata del 67.8% nella popolazione anziana di età uguale o superiore a 65 anni. Una grande parte di questi ipertesi non sa di esserlo, e una grande parte degli ipertesi in trattamento non si cura in maniera efficace.
 
8) Che cosa è il Monitoraggio Ambulatoriale della Pressione Arteriosa (Holter della PA delle 24 H)? 
La nostra Pressione arteriosa varia in continuazione durante le 24 h in un intervallo ottimale. Generalmente la pressione arteriosa è al valore più basso quando dormiamo (calo fisiologico della pressione) ma sale velocemente quando ci svegliamo. Il mantenimento di queste variazioni regolari del profilo pressorio nelle 24h è fondamentale per lo stato di salute di tutto l'organismo. Le emozioni, lo stress, lo sforzo fisico fanno aumentare i valori della pressione arteriosa.

Il Monitoraggio Ambulatoriale della Pressione Arteriosa (Holter della PA delle 24 h) è un esame diagnostico fondamentale nella diagnosi e nella cura del paziente iperteso che registra le variazioni giornaliere della pressione. Ogni soggetto con un sospetto diagnostico di ipertensione deve essere sottoposto ad un Holter della PA delle 24 per verificare le reali variazioni del profilo pressorio. Così come come ogni paziente iperteso deve periodicamente eseguire un Holter della PA per controllare realmente se la terpia antiipertensiva è efficace nell'arco di tutte le 24 h.

9) Quali esami sono importanti nel paziente iperteso?
In considerazione del fatto che l'Ipertensione è un malattia sistemica che può colpire molti organi vitali è necessario eseguire nel paziente iperteso una serie di esami per valutare lo stato di salute dell'organismo ed escludere la presenza di danni d'organo. I principali esami di questo screeening diagnostico,che possono variare a seconda del profilo di rischio del paziente sono: esami ematochimici, ecocardiogramma, eco-doppler dei vasi epiaortici, ecografia renale, fondo dell'occhio.

10) Perché è importante curare l’Ipertensione? La maggiorparte degli studi ha chiaramente dimostrato l’importanza di una terapia antiipertensiva efficace. Infatti più bassa è la pressione più aumenta la durata della vita e migliora la sua qualità. Se il controllo terapeutico dell'ipertensione è realmente efficace nell'arco di tutte le 24 h (Holter della PA) l'ncidenza delle complicanze dell'ipertensione sugli organi vitali (cuore, cervello, rene, occhi) sono ridotte al minimo. L’Ipertensione và curata per tutta la vita.

Seguici su Facebook!