Controllo a Distanza della Pressione

Il Nuovo approccio terapeutico all'Ipertensione Arteriosa

ipertensione arteriosa prof sanguigni cardiologo Roma
I dati provenienti da gradi studi scientifici hanno ormai dimostrato che  tra le cause più note di un insufficiente controllo pressorio, oltre alla difficoltà riscontrata da parte dei pazienti di adeguare il proprio stile di vita ai cambiamenti richiesti dalla patologia, c'è l'insufficiente aderenza al trattamento farmacologico soprattutto quando questo è piuttosto complesso e richiede il ricorso a molte compresse.

Un nuovo approccio terapeutico all'ipertensione arteriosa consiste da una parte nell'individuare una terapia che sia al tempo stesso efficace ma anche facile da praticare con il minor numero di farmaci, dall'altra in una continua interazione tra medico e paziente per monitorizzare l'andamento dello stato dell'ipertensione e dell'efficacia della terapia.

Il primo obiettivo è oggi possibile grazie all'avvento di nuove preparazione farmacologiche che, tramite l'associazione di più farmaci in una compressa, garantiscono talvolta un controllo efficace nlle 24 h della pressione.

Il secondo obiettivo è oggi realizzabile mediante due strumenti oggi sempre più importanti: il primo è l'automisurazione a domicilio della pressione da parte del paziente, il secondo è la condivisione continua dei dati pressori tra paziente  e medico , con scambio anche di dati clinici, mediante interazione via Web (internet).

Questo viene reso possibile consegnando al paziente un misuratore automatico con una speciale device. In tal modo ogni misurazione che il paziente effettua a casa viene controllata via internet dal suo cardiologo.